top 1

Secondo L’Oms (Organizzazione Mondiale della Salute) l’alcol è una sostanza tossica...

Leggi...

 

top 2

Con il termine droga viene designata qualsiasi sostanza capace di alterare gli equilibri...

Leggi...

 

top 3

Le New Addictions sono nuove forme di dipendenza e/o “dipendenze comportamentali” ...

Leggi...

 

top 4

Oggi in Italia si possono contare circa 30 milioni di scommettitori...

Leggi...

 

IERI

  • Dal 1990 al 1999, in convenzione con il Comune di Salerno, l’attività di Centro di Ascolto nell’ambito del Progetto ldquo;Giovani contro le Droghe”.
  • Nel 2000, in convenzione con il Comune di Salerno, il progetto Stella Polare, finalizzato alla creazione di una rete territoriale di operatori, grezzi e non, sensibilizzati a svolgere attività di prevenzione primaria.
  • Nel 2001, in convenzione con il Comune di Acerno, il progetto denominato Progetto Acerno: prevenzione integrata (L.86/97) con l’obiettivo di sensibilizzare e formare insegnanti, genitori e alunni delle scuole dell’obbligo sulle tematiche della prevenzione e della promozione della salute, in particolare in risposta ai disagi correlati all’uso di sostanze psicoattive e al comportamento alimentare. Il progetto inoltre ha fornito consulenza, ascolto e orientamento psico-educativo o terapeutico per i comportamenti problematici presenti nelle comunità locale.
  • Nel 2000-2001, in convenzione con il Comune di Salerno, il Progetto Aldebaran (L.86/97), avviato nell’area del Centro Storico Salernitano. Adebaran ha rappresentato una proposta di incontro fra e con i giovani, in cui sperimentare la festa, il gioco, la creatività artistica (musica, teatro, pittura, etc.), la solidarietà sociale, attraverso uno stile di vita ecologico, alternativo allo “sballo”e quindi, libero dall’uso di alcol e droghe.
  • In collaborazione con Ministero della Giustizia e su mandato del Provveditorato dell’Amm.ne Penitenziaria della Campania, l’associazione ha svolto l’incarico di coordinare il progetto Self Help (Fondo Nazionale per la lotta alla droga) per la formazione di operatori e volontari nelle carceri della Campania.
  • In cooperazione con il Ministero della Giustizia e il PRAP Campania, il progetto Team Project, programma di formazione al lavoro integrato multiprofessionale tra i membri di gruppi di lavoro impegnati nel campo del trattamento dei problemi alcol-droga correlati in ambito penale, in continuità col succitato progettoSELF HELP.
  • Alcol, meno è meglio realizzato nel periodo gennaio –settembre 2003, finanziato, per la prima fase del progetto, dal comune di Salerno.
  • Dal 2002 in collaborazione con l’Associazione “La Tenda” di Salerno e la Comunità Emmanuel, il progetto Maieutikè (anno 2002-03) e Prevenzione e Promozione (2004-05) promossi dal Comune di Salerno nell’ambito del programma operativo Dipendenze –Piano di zona S8 Salerno.

L’associazione ha ottenuto il finanziamento di altri progetti nell’ambito del “Fondo Nazionale Lotta alla droga.

  • Alcol, meno è meglio (triennio 1997-98-99), progetto nazionale realizzato in partenariato con la Comunità Montana Calore Salernitano, primo importante riferimento nel campo degli interventi di promozione e protezione della salute dai rischi derivanti dal consumo di alcol, con il coinvolgimento di risorse umane ed economiche atte ad ottenere risultati significativi in termini di attendibilità e riproducibilità.
  • 7 G.O.L. (Giovani Opinion Leaders) (triennio 1997-98-99), in collaborazione con le comunità locali di sette comuni della provincia di Salerno, finalizzato a sviluppare e migliorare le potenzialità dei giovani attraverso programmi di informazione, sensibilizzazione, animazione culturale e socio-educativa. Queste attività si sono concretizzate mediante la formazione di interlocutori attendibili al ruolo di opinion leaders per la prevenzione primaria del disagio comportamentale correlato all’uso di sostanze, per la promozione della salute e lo sviluppo su strada di iniziative volte ad individuare situazioni di disagio nei contesti di vita dei giovani.
  • Progetto IRNO (triennio 1997-98-99), percorso di informazione/formazione, nei territori dei comuni di Solofra, Serino e Montoro Inferiore, finalizzato alla promozione della salute e alla prevenzione primaria dei problemi psico-comportamentali legati all’uso di sostanze psicoattive.
  • Liberamente (2000), progetto realizzato in partenariato con il Comune di Eboli (Sa), come percorso di informazione/formazione in ambito scolastico, finalizzato alla promozione della salute e alla prevenzione primaria dei problemi psico-comportamentali legati all’uso di sostanze psicoattive.
  • Terra di Nessuno (triennio 1997-98-99), programma territoriale per l’approccio precoce ai problemi correlati all’uso di alcol, droghe e al disagio multidimensionale, fondato sul lavoro di strada, sul primo contatto e sull’accoglienza in servizio diurno a bassa soglia.
  • Il Futuro comincia da Ieri (2000- 2005), rivolto ai figli di nuclei familiari con diverse tipologie di dipendenza ai quali proporre nuovi modelli di riferimento diversi da quelli genitoriali. Il progetto ha l’obiettivo di favorire l’incontro con i servizi pubblici per la riduzione del danno mediante l’inserimento del minore in contesti aggregativi e socializzanti, rafforzandone& così l’autostima e la consapevolezza delle proprie capacità, per poter modificare atteggiamenti attitudinali e comportamentali.
  • Off Side (2000-2005), volto alla sensibilizzazione della popolazione generale e dei gruppi a rischio in relazione al gioco d’azzardo patologico, il progetto offre, a partire da un primo livello di contatto-aggancio sul territorio, un programma terapeutico specifico. New Sunrise (annualità 2001), in collaborazione con il Comune di Salerno, la Comunità Emmanuel, il Centro la Tenda e alcune cooperative sociali, il progetto è finalizzato al reinserimento sociale mediante le borse lavoro di soggetti ex tossicodipendenti ed ex alcoldipendenti.
  • Tutti a casa (2001), con lo scopo di educare alla guida sicura prevenendo gli incidenti stradali dovuti all’uso di alcol e sostanze stupefacenti. Attraverso la sensibilizzazione ai problemi correlati all’uso di bevande alcoliche e droghe e l’informazione sui rischi per la guida, è stata stimolata una riflessione su tutti i comportamenti a rischio.
  • Bandiera Blu (2001) lavorando con la popolazione del territorio salernitano come le Comunità Montane “Alento-Monte Stella”, “Gelbison e Cervati” e “Lambro e Mingardo”, “ Bussento”, il progetto ha creato le condizioni perchè quel territorio potesse individuare nel proprio interno risorse e strategie atte a sviluppare interventi di promozione e tutela della salute per fasce (in particolare famiglie e ambiti micro-comunitari con preadolescenti ed adolescenti) ad alto rischio di sviluppo di fenomeni di dipendenza, oggi non intercettate né dai servizi né dalle altre realtà formali ed informali del sistema socio-sanitario locale.

Gruppo Logos Onlus
Via Michele Pironti,14
84134 Salerno
C.F.: 95024160657
Tel. 089 - 405054 - Fax: 089 - 2750056
email: gruppologos@gmail.com

sodalis logo

Anche Io sul Web 2012
------------------------------------
Powered by Net Uno S.a.s.